INCONTRIAMOCI

A SCUOLA

Il nostro incontro

 

Quella che ti raccontiamo è una scuola speciale: gli studenti sono adulti stranieri da poco tempo arrivati in Italia. La loro vita è iniziata in vari paesi dell’Africa, del centro e del sud America, dell’est Europa, del medio e dell’estremo Oriente. La nostra vita, invece, è iniziata e prosegue nella provincia lombarda.

Siamo nati su pianeti diversi, ma ci siamo incontrati sulla soglia della porta d’ingresso di una scuola in Italia.

 

Sarebbe bello poter dire che al di qua e al di là della porta l’unico ostacolo all’incontro è la barriera della lingua diversa. Non è così. L’italiano è una lingua difficile da imparare, ma ancora più difficile è utilizzare le parole per chiedere aiuto, per bussare, per ringraziare o per accettare un silenzio e un rifiuto.

Schiudere la porta è il primo passo.

Schiudere la porta non vuol dire ancora averla aperta, né tanto meno averla varcata. Quelli sono altri passi, che restano da fare.

Ma… ti è mai capitato di dover stare in una stanza completamente buia, mentre fuori c’è il sole? Basta uno spiraglio, una porta socchiusa, per lasciare entrare quel piccolo raggio di sole che permette, se non di vedere, almeno di intuire che cosa ti circonda.

Seguici sui nostri social

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icona

©2019 A porte Schiuse